, -

L'AVVERBIO
ГЛАВНАЯ | ИТАЛЬЯНСКИЙ ЯЗЫК | Грамматика 08

37

L'AVVERBIO

L'avverbio la parte invariabile del discorso che precisa e arricchisce il significato di un verbo, un aggettivo, un nome, un altro avverbio, un'intera frase.

Quindi l'avverbio pu riferirsi:

ad un verbo: Guida velocemente.

ad un aggettivo: una casa molto umida.

ad un nome: La quasi totalit degli italiani di religione cattolica.

ad un altro avverbio: Parla troppo lentamente.

ad un'intera frase: Ma s che sto bene.

Gli avverbi e le locuzioni avverbiali possono essere di:

modo o maniera: precisano il modo in cui avviene l'azione. Gli avverbi sono:

in -mente: brevemente, comodamente, gentilmente ecc.

in -oni: cavalcioni, carponi, bocconi, ginocchioni ecc.

quelli corrispondenti all'aggettivo qualificativo maschile: forte, chiaro, tranquillo, sodo ecc.

Es. parla forte, scrivi chiaro, lavora sodo

bene, male, cosi, volentieri, insieme ecc.

Le locuzioni avverbiali sono:

di corsa, piano piano, a pi non posso, in fretta, di solito, in un batter d'occhio, all'impazzata, ecc.

□ tempo: specificano quando si svolge l'azione indicata dal verbo.

Gli avverbi sono:

ieri, oggi, domani, stamani, stasera, stanotte, ora, adesso, subito, prima, poi, dopo, presto, tardi, spesso, sempre, mai, giammai, gi, finora, allora ecc.

Le locuzioni avverbiali sono:

di buon'ora, di quando in quando, un giorno, all'improvviso, per tempo, d'un tratto, prima o poi, ecc.

□ luogo: precisano il luogo in cui avviene l'azione indicata dal verbo.

Gli avverbi sono:

qui, qua, quaggi, l, l, laggi, lass, su, gi


sopra, sotto, davanti, dietro, fuori, dentro, vicino, lontano, dappertutto, dove, presso, contro

ove, dove, onde, donde, ovunque, dovunque1

ci, vi, ne2

Le locuzioni avverbiali sono:

di qua, di l, in su, in gi, di sopra, di sotto, per di qua, per di l, ecc.

□ quantit: esprimono in modo vago e impreciso una quantit o una misura.

Gli avverbi sono:

molto, tanto, poco, meno, pi, troppo, niente, nulla, parecchio, assai, alquanto, cosi, quasi, abbastanza, appena ecc. Le locuzioni avverbiali sono:

all'incirca, press'a poco, di pi, di meno, n pi n meno, ecc.

□ affermazione, negazione e dubbio: affermano, negano, mettono in dubbio quanto espresso dal verbo. Gli avverbi sono:

si, certo, certamente, sicuro, sicuramente, davvero, appunto, proprio, indubbiamente ecc.

no, non, n, nemmeno, neanche, neppure, mai ecc.

forse, probabilmente, eventualmente, semmai, chiss, quasi, magari ecc.

Le locuzioni avverbiali sono:

di sicuro, di certo, per l'appunto, senza dubbio, neanche per idea, nemmeno per sogno, quasi quasi, con ogni probabilit, ecc.

□ interrogativi: esprimono o introducono una domanda. Si trovano solo nelle proposizioni interrogative dirette.

Gli avverbi sono:

come?, dove?, donde?, perch?, quando?, quanto?

Le locuzioni avverbiali sono:

da dove?, da quando?, da quanto?, ecc.

LOCUZIONI AVVERBIALI

Le locuzioni avverbiali sono gruppi di parole che assolvono la stessa funzione dell'avverbio

Es. Rideva a crepapelle.
In un batter d'occhio
vuot il bicchiere.
Un ladro si aggira da queste parti.

1. Questi avverbi (ove, dove, onde, donde, ovunque, dovunque) quando mettono in relazione due frasi sono chiamati anche avverbi relativi

Es. Questa la casa dove (ntta quale) sono nato.

2. Da non confondere con le particelle pronominali. Queste particelle avverbiali significano: in questo/in quel luogo (ci, vi), da questo/da quel luogo (ne)

Es. Sei andato al menato?
Ci vado ora.


GRADI E ALTERAZIONI DEGLI AVVERBI

Alcuni avverbi e locuzioni avverbiali possono avere il grado comparativo e superlativo, come gli aggettivi; sono gli avverbi di modo (eccetto quelli terminanti in -oni) e alcuni di tempo, di luogo e di quantit

Es. pi chiaro - chiarissimo, pi tardi - tardissimo, pi vicino - vicinissimo, pi in fretta - assai in fretta, pi terra terra - assai pi terra terra

Certi avverbi hanno forme particolari di comparativo e superlativo (come gli aggettivi corrispondenti). Essi sono:

POSITIVO COMPARATIVO DI MAGGIORANZA SUPERLATIVO ASSOLUTO
bene meglio benissimo e ottimamente
male peggio malissimo e pessimamente
molto pi moltissimo
poco meno pochissimo e minimamente
grandemente maggiormente massimamente e sommamente

Alcuni avverbi e locuzioni avverbiali possono avere forme alterate:

bene - benino, benone
male - malino, maluccio, malaccio
adagio - adagino
poco - pochino, pochetto, pochettino
tardi - tardino, tarduccio
piano - pianino
presto - prestino
a caso - a casaccio