Языки :: Испанский
Аудио
 
 
   

  Español

Spagnolo

  LECCIÓN CIENTO TRES. CENTOTREESIMA LEZIONE
  Precisiones Precisazioni
     
1 De los tres grupos de verbos que hemos presentado Dei tre gruppi di verbi che abbiamo presentato
2 en la lección precedente, el grupo sexto es el que más nos interesa. (1) nella lezione precedente, il sesto gruppo è quello che ci interessa maggiormente.
3 Veamos algunas frases corrientes construidas con esos verbos: Vediamo alcune frasi correnti costruite con questo verbo:
4 Fueron a despedirnos a la estación. (2) Andarono (furono) a salutarci alla stazione.
5 Nos siguen escribiendo regularmente. (3) Continuano a scriverci regolarmente.
6 Por favor, corríjame cuando haga faltas, así aprenderé más rápido. (4) Per favore, correggimi quando faccio (faccia) [degli] errori, così imparerò più rapidamente.
7 Eligieron un pequeño hotel cerca de la costa. Scelsero un piccolo albergo vicino alla costa.
8 Se viste a la última moda. Si veste all'ultima moda.
9 Cuando nos sirvieron ya no teníamos casi hambre. Quando ci servirono non avevamo quasi più fame.
10 Yo mido un metro setenta y cinco y tú ¿cuánto mides? lo misuro un metro e settantacinque, e tu? Quanto misuri?
  *****  
  "... delicada fue la invención de la taberna "... delicata fu l'invenzione della taverna
11 porque allí llego sediento perchè laggiù arrivo assetato
12 pido vino de lo nuevo e chiedo del vino nuovo
13 mídenlo, dánmelo (me sirven), bebo, (5) lo misurano, me lo danno (mi servono), io bevo
14 pagólo y me voy contento." lo pago e me ne vado contento.''
  (Baltasar de Alcázar)  

  Esercizio  
1 ¿Vendrás a despedirnos? Verrai a salutarci?
2 Les escribimos en la playa. Scrivemmo loro in spiaggia.
3 Me corregía la pronunciación. Mi correggeva la pronuncia.
4 Vístete porque vamos a salir. Vestiti perchè stiamo per uscire.
5 ¿Quieren que les sirva?

Volete che vi serva?

6 Voy a tomar las medidas. Vado a prendere le misure.
7 Le queremos pedir un favor. Vogliamo domandargli un favore.

NOTES

(1) I verbi irregolari del sesto gruppo hanno come irregolarità la trasformazione della e in i (ai tre presenti, al passato remoto e quindi al congiuntivo; la stessa cosa si verifica anche al gerundio) quando e porta l'accento tonico - sirvo (al posto di "servo") - o quando la desinenza comincia con a oppure un dittongo - sirvió (egli servì) al posto di servió;
e sirva (che io serva), al posto di "serva".
Maggiori precisazioni alla lezione 105.

(2) Despedir significa "dire arrivederci", "salutare", ma è un verbo ricco di significati.
Per esempio: ha sido despedido: è stato congedato.
Despedirse a la francesa: filarsela all'inglese.
Nos despedimos a la puerta de casa: ci siamo lasciati sulla porta di casa.
Vedere frase 1 dell'esercizio di controllo.

(3) Siguen escribiendo: continuano a scrivere.
Seguir più il gerundio, in spagnolo, esprime un'idea di continuità.
In italiano il verbo continuare è seguito dalla preposizione "a" con l'infinito.
Seguir comiendo: continuare a mangiare.

(4) Cuando haga faltas: quando faccio degli errori.
In spagnolo si usa il presente congiuntivo mentre in italiano si usa il presente indicativo.

(5) Questo testo di Baltasar de Alcázar che abbiamo scelto in funzione dei verbi del sesto gruppo e del suo spirito ha una costruzione che richiama i vecchi testi.
Oggi diremmo: lo miden, me lo dan, lo pago: Io misurano, me lo danno, lo pago, tuttavia il significato non cambia.