Языки :: Испанский
Аудио
 
 
   

  Español

Spagnolo

  LECCIÓN SESENTA Y CINCO SESSANTACINQUESIMA LEZIONE
  Volverán (1) Ritorneranno
     
1 Volverán las oscuras golondrinas
en tu balcón sus nidos a colgar,
y otra vez con el ala en sus cristales,
jugando llamarán;
Ritorneranno le scure rondinelle
a sospendere nel tuo balcone i loro nidi,
e di nuovo ai suoi vetri
con l'ala, giocando batteranno;
2 pero aquéllas que el vuelo refrenaban
tu hermosura y mi dicha al contemplar;
aquéllas que aprendieron nuestros nombres,
ésas... ¡no volverán!
ma quelle che il volo rallentarono
contemplando la tua bellezza e la mia felicità
quelle che appresero i nostri nomi,
quelle... non torneranno!
3 Volverán las tupidas madreselvas
de tu jardín las tapias a escalar, (2)
y otra vez a la tarde, aún más hermosas,
sus flores abrirán;
Torneranno i folti caprifogli del tuo giardino
a scalare i muri e di nuovo nel pomeriggio
si apriranno i loro fiori ancora più belli;
4 pero aquéllas cuajadas de rocío, (3)
cuyas gotas mirábamos temblar (4)
y caer, como lágrimas del día...,
ésas..., ¡no volverán!
ma quelli carichi di rugiada
le cui gocce guardavamo tremare
e cadere come lacrime del giorno...,
quelli... non torneranno!
5 Volverán del amor en tus oídos
las palabras ardientes a sonar;
tu corazón, de su profundo sueño
tal vez despertará;
Torneranno dell'amore nelle tue orecchie
le parole ardenti a suonare;
il tuo cuore dal suo profondo sonno
forse si sveglierà;
6 pero mudo y absorto y de rodillas (5)
como se adora a Dios ante su altar, (6)
como yo te he querido..., desengáñate,
¡así no te querrán! (7)
ma muto e estasiato e in ginocchio
come si adora a Dio davanti al suo altare,
come io ti ho amata... disingannati,
così non ti ameranno mai!
  Gustavo A. Bécquer : Rimas Gustavo A. Bécquer: Rime

  Esercizio  
1 Volverán a venir mañana. Ritorneranno domani.
2 Se lo he dicho otra vez. Gliel'ho detto di nuovo.
3 Aquéllas de las que te hablé. Quelle di cui ti ho parlato.
4 Abriré la puerta más tarde. Aprirò la porta più tardi.
5 Me gusta la música y tengo buen oído. Mi piace la musica e ho orecchio.
6 Me despertaré a eso de las ocho. Mi sveglierò verso le otto.
7 Querrán que vengas. Vorranno che tu venga.

NOTES
(1) Volverán: torneranno. Il verbo volver indica il ripetersi di un fatto o di un'azione. Questo verbo lo vedremo più in dettaglio nella prossima lezione di revisione.
(2) Tapia: muro di chiusura di un giardino oppure di un campo. Una pared: muro di un edificio. Un muro: muro di cinta più importante per esempio di un castello. Tapiar una puerta: murare una porta. Muralla: muraglia.
(3) Il verbo cuajar ha diversi significati: coagulare, cagliare, quagliare, rapprendere, rassegarsi.
In questo caso cuajadas de rocío significa ricoperte di rugiada.
Sangre cuajada: sangue coagulato. In senso figurato si può anche dire: un rosal cuajado de flores: un rosale caricato di fiori.

(4) Cuyas gotas mirábamos temblar, letteralmente: di cui le gocce guardavamo tremare.
Il relativo "cuyo" esige che si metta immediatamente dopo la parola che determina, in questo caso: gotas.
Ritorneremo su questo punto.

(5) Absorto letteralmente "assorbito" nell'entusiasmo, estasiato.
(6) Ante su altar: l'impiego di "ante" al posto di "delante de" è poetico, ma implica una sfumatura di significato.
Si adopera "delante de" quando si vuole designare un posto concreto materiale: delante de la puerta = davanti alla porta e ante quando si tratta di una presenza morale: ante Dios y ante los hombres: davanti a Dio e davanti agli uomini.

(7) Querrán: tempo futuro, terza persona del plurale di querer, che significa amare e volere secondo il senso.

 

Questa lezione dedicata al futuro e all'introduzione di certi aspetti della lingua spagnola, che avremo occasione di rivedere più in dettaglio nella prossima lezione di revisione, tende soprattutto ad offrirvi una piacevole distensione.
È un po' diversa dalle altre e in questo senso vi consigliamo di guardarla, esattamente in modo diverso, forse potrete addirittura dimenticare per un istante l'idea "imparo lo spagnolo". Stimolate il vostro gusto letterario e lasciatevi trasportare dalla bellezza dei suoni, delle rime, della costruzione, ecc.
Se volete, leggete ciò che segue e, dopo, rileggete il testo.
*****
Avrete senz'altro notato l'elasticità della frase spagnola: i vari termini (soggetto, verbo e complemento) non sono presentati in lingua parlata, poiché sovente si indica per primo il termine sul quale si desidera attirare l'attenzione:
a esa mujer, no la convencerá nadie: nessuno convincerà quella donna.

Non c'è certo da stupirsi se le inversioni sono ancora più frequenti nella lingua poetica.
La poesia di Becquer ne è un esempio lampante. Noterete che le inversioni non obbediscono ad un semplice capriccio, ma tendono ad un effetto poetico. Volverán si ritrova al principio e alla fine di ogni strofa, mentre la simmetria delle strofe è ottenuta con un infinito al secondo verso (a colgar, a escalar, a sonar) e con dei futuri identici al 4° e 8° verso (llamarán, volverán, se abrirán, ecc.).
Ecco come sarebbe il testo se si sopprimessero le inversioni più importanti:

Las oscuras golondrinas volverán a colgar sus nidos en tu balcón y otra vez jugando llamarán con el ala en sus cristales; pero aquéllas que refrenaban el vuelo al contemplar tu hermosura y mi dicha, aquéllas que aprendieron nuestros nombres, ésas no volverán.
Las tupidas madreselvas volverán a escalar las tapias de tu jardín y, otra vez, a la tarde, sus flores abrirán, aún más hermosas; pero aquéllas, cuajadas de rocío, de las que (cuyas) mirábamos las gotas temblar y caer como lágrimas del día, ésas no volverán.
Las palabras ardientes del amor volverán a sonar en tus oídos; tal vez tu corazón despertará de su profundo sueño, pero mudo, etc.