I COMPLEMENTI INDIRETTI

□ COMPL. DI SPECIFICAZIONE: si usa per specificare, precisare meglio il nome a cui si riferisce

risponde alle dom. di chi?, di che cosa?

È retto da di.

Es. Il carattere di mia cugina è dolce.

Le porte e le finestre dell'appartamento sono blindate.

I progressi della medicina sono enormi.

COMPL. DI DENOMINAZIONE: indica il nome proprio (di persona, luogo, mese ecc.) del nome generico che lo precede

risponde alla dom. di quale nome?

È retto da di.

Es. La città di Londra è nebbiosa.
La scuola termina nel mese di giugno.
Abbiamo scelto per lui il nome
di Giovanni.

□ COMPL. PARTITIVO: indica un tutto, un insieme di esseri animati o cose, di cui il termine che lo regge indica la parte

risponde alle dom. tra chi?, tra che cosa?

 È retto da di, tra, fra.

Es. Alcuni di voi conoscono il responsabile.
La maggior parte degli operai ha scioperato.
Tra i film
di Fellini me ne sono piaciuti soltanto due.

COMPL. DI TERMINE: indica l'essere animato o la cosa verso cui è rivolta l'azione

risponde alle dom. a chi?, a che cosa?

È retto da a.

Es. Ho dato un bacio a Elisa.
Ha aggiunto un capitolo al libro.

Spesso è costituito dalle particelle pronominali mi, ti, sì, ci, vi, gli, le, loro

Es. Gli (a lui) voglio bene.
Mi (a me) ha detto che non verrà.
Raccomandai loro (a loro) di stare buoni.

□ COMPL. DI MEZZO O STRUMENTO: indica il mezzo o lo strumento usato per compiere l'azione

risponde alle dom. per mezzo di chi?, per mezzo di che cosa?

È retto da con, per, in, a, di, per mezzo di, mediante, tramite, grazie a, per opera di, a forza di, ecc.

Es. Ho avuto sue notizie per mezzo di Carlo.
Scrive solo con il computer.
Va a lavorare in bicicletta.

Trovai casa tramite un'agenzia.
Va avanti a forza di psicofarmaci.


□ COMPL. DI MODO O MANIERA: indica il modo o la maniera in cui qualche cosa accade o si presenta

risponde alle dom.
come?
in che modo?
in quale maniera?

È retto da da, di, con, a, in, alla maniera dì, ecc.

Es. Rispondeva con cortesia alle domande.
Si è comportato da cafone.
Salutò gli amici in malo modo.
Se ne stava a braccia conserte.